"In difesa dell'inventore, con lo scudo dei brevetti,

all'insegna delle invenzioni promotrici del progresso..."

english version deutsch version

banner_finanziamenti

BANDO NAZIONALE – MADE – INDUSTRIA 4.0: BANDO PER PROGETTI DI INNOVAZIONE, RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE

MADE, uno dei Competence Centre nazionali dedicati all’Industria 4.0, ha pubblicato un nuovo bando rivolto in particolar modo alle piccole e medie imprese manifatturiere per realizzare progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale di prodotti, processi e servizi.

Attività progettuali e ambiti tecnici di intervento
Coerentemente con l’obiettivo strategico di MADE di poter rispondere alle esigenze di imprese che si trovano a diversi livelli di maturità della comprensione di Industria 4.0, ogni impresa o aggregazione di imprese potrà candidare una o più proposte progettuali, ciascuna delle quali dovrà essere coerente con almeno una delle attività progettuali di seguito elencate:
1) Strategia Industria 4.0: realizzazione di un piano di adozione delle tecnologie digitali e delle competenze strategiche per garantire a un’azienda l’evoluzione verso l’industria 4.0 in termini di efficienza e di efficacia dei processi, coerentemente agli obiettivi aziendali.
2) Progetti di innovazione: progetti di innovazione, di ricerca industriale, di sviluppo sperimentale e di innovazione dei processi organizzativi.
3) Demo e test: sviluppo di demo, prototipi, Proof of Concept (PoC) e Test-Bed in ambito Industria 4.0, utilizzando ambienti e strumenti tecnici, tecnologici e metodologici e know-how disponibili anche presso MADE.
4) Scouting tecnologico: individuazione delle tecnologie e dei partner tecnologici più adatti a sviluppare l’innovazione di prodotto e di processo, definendo una strategia tecnologica aziendale coerente con i trend che caratterizzano il settore.
5) Validazione di progetti Industria 4.0: valutazione in merito all’adeguatezza delle tecnologie, delle metodologie e dell’esecuzione dei progetti di innovazione rispetto agli obiettivi prefissati e allo stato dell’arte.
6) Consulenza Tecnologica: attività di consulenza e studi di fattibilità finalizzati all’implementazione di soluzioni tecnologiche, organizzative e gestionali atte a migliorare i processi delle imprese in ottica Industria 4.0.

Le attività progettuali di cui sopra dovranno fare esclusivamente riferimento all’Industria 4.0 e in particolare ai seguenti ambiti tecnici:
a) progettazione, ingegnerizzazione e sviluppo prodotto;
b) pianificazione, controllo avanzamento e monitoraggio real-time della produzione;
c) tecnologie digitali per la gestione del fine ciclo del prodotto;
d) controllo e monitoraggio energetico;
e) tracciatura di prodotto e gestione della qualità;
f) sistemi digitali di supporto all’operatore;
g) tecnologie e sistemi digitali per la simulazione dei processi industriali;
h) tecnologia e processo additivo;
i) robotica collaborativa;
j) Cyber-Security industriale;
k) strumenti digitali a supporto di politiche di Manutenzione 4.0;
l) strumenti digitali a supporto di politiche di Lean4.0;
m) intelligenza artificiale e Big Data Analytics;
n) logistica interna e tracciabilità.

Dotazione finanziaria
Le proposte ammesse al finanziamento riceveranno un contributo massimo pari al valor minimo tra quanto previsto degli artt. 25, 28 e 29 del Regolamento europeo GBER, a seconda dell’attività per la quale sia richiesto il finanziamento, e quanto disciplinato dall’art. 6 del D.M.214/2017, che prevede una percentuale massima pari al 50% dei costi sostenuti e documentati. In ogni caso, il contributo massimo di ciascun progetto non potrà superare il valore di €200.000,00. L’importo complessivo delle risorse stanziate per questo bando è pari a €1.500.000,00. Altre risorse finanziarie saranno rese disponibili in bandi successivi.

Spese ammissibili
1) spese di personale: ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui sonoimpiegati nel progetto;
2) costi relativi a strumentazione e attrezzature di nuova acquisizione nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati;
3) costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti od ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto;
4) spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi di materiali, forniture e prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto.

Modalità e termini di presentazione delle proposte progettuali
Le proposte progettuali dovranno essere presentate a partire dalle ore 8:00 del giorno 18 Novembre 2019 fino alle ore 18:00 del giorno 20 Gennaio 2020 esclusivamente per via telematica tramite l’apposita piattaforma PICA (Piattaforma Concorsi Atenei) di Cineca, accessibile al link disponibile qui >>.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il testo integrale del bando, disponibile qui >>.


<< tutti i finanziamenti

To use reCAPTCHA you must get an API key from https://www.google.com/recaptcha/admin/create