"In difesa dell'inventore, con lo scudo dei brevetti,

all'insegna delle invenzioni promotrici del progresso..."

english version deutsch version

banner_form_newsletter_itaPATENT BOX: COME FUNZIONA E COSA FARE

Il patent box è un’importantissima agevolazione fiscale che permette di ottenere una riduzione significativa del reddito di impresa soggetto a tassazione.

QUALI SONO I REQUISITI PER CHIEDERE L’AGEVOLAZIONE?

I requisiti per le società che vogliono accedere a tale agevolazione sono i seguenti:

i) la società deve essere titolare di almeno un diritto di proprietà industriale (PI), cioè un marchio, brevetto, modello di utilità, design, software e/o know-how;

ii) i prodotti/servizi/processi tecnologici per i quali si chiede l’agevolazione devono essere protetti da almeno uno di tali diritti di PI;

iii) la società deve avere effettuato, internamente o tramite terzi, la ricerca e lo sviluppo che hanno portato al diritto di PI di cui sopra e ha quindi sostenuto i relativi costi.

QUALE E’ IL BENEFICIO FISCALE DEL PATENT BOX?

A seconda dell’anno fiscale, e se sono soddisfatti i requisiti per accedere all’agevolazione, è possibile escludere il 30%, 40% e 50% del reddito agevolabile dal reddito complessivo della società.

Il reddito agevolabile è costituito dal reddito derivante dalle attività commerciali relative ai prodotti/servizi/processi tecnologici di cui al punto ii) (ad esempio dalla vendita di un dispositivo brevettato, di un prodotto recante un certo marchio o caratterizzato da un certo design, ecc.), calcolato tenendo conto, tra l’altro:

  • dei costi che la società ha sostenuto per fare la ricerca e lo sviluppo che hanno portato al brevetto, marchio, design, ecc., e
  • dei costi che la società ha sostenuto per tutelare il frutto della propria ricerca e sviluppo, cioè per ottenere il brevetto, il marchio, il design ecc.

QUANDO CHIEDERE L’AGEVOLAZIONE?

Per chiedere l’agevolazione già per i redditi del 2015, è essenziale presentare l’istanza di prenotazione dell’agevolazione all’Agenzia delle Entrate entro il

31 DICEMBRE 2015.

Crediamo quindi che sia fondamentale che le varie società determinino quanto prima per quali prodotti/servizi/processi tecnologici chiedere l’agevolazione e ottengano i documenti necessari per dimostrare all’Agenzia delle Entrate di soddisfare i relativi requisiti.

L’istanza di prenotazione deve contenere solo i dati iniziali, che possono poi essere completati con tutti i documenti necessari entro 120 giorni dalla presentazione dell’istanza di prenotazione.

COME PREPARARE L’ISTANZA DI AGEVOLAZIONE?

Il nostro Studio è a disposizione per collaborare con i responsabili amministrativi della società e/o i commercialisti di scelta della società per fare le necessarie valutazioni e preparare i documenti di nostra competenza in tempo utile per presentare l’istanza di prenotazione dell’agevolazione all’Agenzia delle Entrate entro il termine del 31 dicembre 2015, per poi completare l’istanza di prenotazione in un momento successivo.

In alternativa, il nostro Studio collabora già con alcuni studi di commercialisti specializzati riguardo al patent box, e siamo disponibili ad assistere le società interessate insieme con tali studi specializzati, eventualmente insieme con i commercialisti abituali delle società.

Riteniamo che la nostra collaborazione con i responsabili amministrativi e/o con i commercialisti che le società sceglieranno per il patent box sia essenziale per poter ottenere l’agevolazione che spetta di diritto a ciascuna società.

Siamo ovviamente a disposizione per fornire ulteriori informazioni, ed in particolare per un incontro con i responsabili amministrativi e/o i commercialisti della società per coordinare gli sforzi.

Per ulteriori informazioni e/o per fissare un appuntamento per approfondire il tema, potete contattarci scrivendo a info@modiano.com.

pdf


Decreto attuativo 30.7.15 >>

Provvedimento Agenzia delle Entrate 1.12.15 >>

Circolare Agenzia delle Entrate 1.12.15 >>

To use reCAPTCHA you must get an API key from https://www.google.com/recaptcha/admin/create