"In difesa dell'inventore, con lo scudo dei brevetti,

all'insegna delle invenzioni promotrici del progresso..."

english version deutsch version

REGIONE LOMBARDIA – INNOVAZIONE DELLE FILIERE DI ECONOMIA CIRCOLARE IN LOMBARDIA 2019

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo attivano la presente misura che si pone l’obiettivo di favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati attraverso il sostegno a:

– progetti che promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti;
– Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment).

L’INIZIATIVA SI ARTICOLA IN 3 FASI

FASE 1 CANDIDATURE IDEE PROGETTUALI
I richiedenti presentano le loro “idee progettuali” in forma scritta indicando anche il valore del contributo richiesto (€ 10.000 o € 20.000).

BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formate da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e.

SPESE AMMISSIBILI: a) spese di consulenza; b) Spese di personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto; c) spese generali nella misura forfettaria massima del 20% della somma delle precedenti voci di spesa ammissibili.

CONTRIBUTO: Il contributo è destinato alle spese di progettazione definitiva.

DOMANDE: del 1 luglio 2019 al 2 agosto 2019.

FASE 2: PRESENTAZIONE DEI PROGETTI
Le idee imprenditoriali selezionate possono essere perfezionate attraverso il supporto degli esperti messi a disposizione dal Sistema Camerale Lombardo con funzioni di coordinamento e pianificazione finalizzate alla predisposizione del progetto definitivo.

Il progetto deve comprendere una proposta per l’intera filiera e deve inoltre focalizzarsi sull’analisi della fattibilità tecnico-scientifica e su un’ipotesi di piano di commercializzazione dell’innovazione realizzata.

Contestualmente alla consegna del progetto, occorre rendicontare un ammontare di costi almeno pari a € 10.000,00 o € 20.000,00, in base alla scelta indicata al momento della presentazione dell’idea imprenditoriale, per poter erogare il contributo.

Il progetto definitivo dev’essere presentato entro il 6 dicembre 2019.

FASE 3: ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI
L’obiettivo della Fase 3 è quello di favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare, la riqualificazione dei settori e delle filiere lombarde e il riposizionamento competitivo degli interi comparti rispetto ai mercati in un’ottica di riuso e/o eco-design.

Ha una dotazione di € 1.640.000,00 e vedrà l’attuazione degli interventi nel corso del 2020-2021.

Potranno partecipare alla Fase 3 anche imprese che non hanno partecipato alle fasi precedenti.

SPESE AMMISSIBILI: a) consulenza; b) investimenti in attrezzature tecnologiche (acquisto e/leasing) e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto; c) assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto; d) servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto; e) Materiali e forniture imputabili al progetto (inclusi prototipi); f) Spese per la tutela della proprietà industriale; g) Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto.

DOMANDE: dalle ore 10.00 del 27 gennaio 2020 alle ore 12.00 del 13 marzo 2020.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il testo integrale del bando, disponibile qui >>


<< tutti i finanziamenti

To use reCAPTCHA you must get an API key from https://www.google.com/recaptcha/admin/create